IL CONSULENTE DEL FUTURO

Quello che stiamo attraversando è un periodo difficile, che sta accentuando problematiche già esistenti ma molto in basso in quella che era la scala delle priorità fino a qualche mese fa.

La storia ci insegna che ogni periodo di crisi in realtà segna una RINASCITA per chi capisce e riesce a cavalcare l’onda del cambiamento. 

Le crisi possono essere paragonate a bombe atomiche che radono al suolo il vecchio (ormai saturo) per dar spazio al nuovo, che all’inizio in pochi riconosco come fondamentale per porre le basi del futuro.

Ogni settore sta vivendo questa situazione, anche e soprattutto quello del consulente fiscale visto ormai come il commercialista tributarista, che finisce per impersonare il ruolo del vampiro “succhiasoldi”: il Dracula mai sazio, pagato per pagare le tasse. 

 Non stupisce, allora, che il commercialista NON è più il professionista, stimato dai titolari delle aziende come il più prezioso aiuto ai fini della gestione aziendale.

 Quindi parola d’ordine è EVOLUZIONE

Per rendersi conto della direzione che sta prendendo il mercato basta ascoltare le esigenze delle imprese e degli imprenditori. 

Se effettuassimo un sondaggio fra le aziende, su quali sono le loro priorità, il pagamento delle imposte risulterebbe intorno al decimo posto. 

Nessun imprenditore si dispera, perché deve urgentemente trovare qualcuno che sappia fargli pagare le imposte. I sistemi per essere in regola con il fisco sono sempre più efficienti ed economici. 

Non occorre aspettare il commercialista 

Le aziende hanno 3 nuovi impellenti bisogni: 

1) La prima cruciale esigenza è quella di TROVARE NUOVI CLIENTI , per aumentare le vendite e sostenere la concorrenza sempre più serrata in ogni settore. Un'azienda che non ottimizza il suo sistema di acquisizione clienti, che non investe nella fidelizzazione dei vecchi, credendo siano legati a vita a loro, è destinata a diventare preda in una gabbia di leoni. 

 2) INVESTIRE NELL'ORGANIZZAZIONE QUOTIDIANA . La gestione implica il controllo di tutti i settori produttivi (per garantire la massima efficienza e redditività), nonché della parte finanziaria, fondamentale per la sana crescita dell'azienda. Affinchè ciò avvenga è importante affidarsi non a PROMOTORI FINANZIARI, che propongono solo i prodotti delle case di investimento per cui collaborare, ma a CONSULENTI FINANZIARI , che non agendo per conto di nessuna azienda terza, propongono opportunità legate alle esigenze dei clienti stessi, e non le proprie. 

3) L'ultima delle 3 grandi esigenze delle aziende riguarda la RICHIESTA DI NUOVI SERVIZI oltre alla normale gestione della contabilità. Non solo contabilità (che potrà essere fatta autonomamente dall'imprenditori su portali automatici e digitalizzati) ma servizi di FINANZA ORDINARIA E AGEVOLATA, di INNOVAZIONE, di RICERCA e SVILUPPO, e tanto altro. 

Questo sarà il CONSULENTE del FUTURO , che da qualche anno è stato strappato dal suo lavoro naturale: L'AFFIANCAMENTO DELL'IMPRENDITORE NELLA GESTIONE AZIENDALE


Questa è la sua vera vocazione !!! 

 Ed egli è l'unico professionista, che possiede le conoscenze teorico-pratiche, per poter svolgere quel ruolo fondamentale. 

Affinchè ciò diventi realtà, diventi di uso comune, serve che entrambe le figure, IMPRENDITORE e CONSULENTE, facciano un passo in avanti senza aver paura del futuro che può sembrare ignoto. 

Verso il futuro non ci può essere previsione, ma salto

 Affrontare il domani non è il compito dei saggi, ma dei folli ed è proprio grazie a loro, e la storia ci insegna, che siamo riusciti a superare i periodi di crisi più importanti. 

Noi di Staff Network siamo pronti. 

METTICI ALLA PROVA

Raccontaci gli obiettivi del tuo progetto, ti proporremo soluzioni su misura per le tue necessità

Via Genova 59, Altamura (Ba) 70022