Menu Chiudi

DECRETO RILANCIO

Scopri le opportunità post-covid esistenti per le imprese, le famiglie e i professionisti.

Opportunità per le famiglie

Smart-Working: il DL Rilancio prevede che i genitori lavoratori dipendenti del settore privato che hanno almeno un figlio minore di anni 14 possano utilizzare il “lavoro agile” a condizione che nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa o che non vi sia genitore non lavoratore.

Congedi parentali: per i congedi parentali c’è la proroga fino a 30 giorni a vantaggio dei genitori lavoratori dipendenti del privato con figli di età non superiore a 12 anni che riceveranno un’indennità pari al 50% della retribuzione.
Viene aumentato il limite massimo complessivo per l’acquisto di servizi di baby sitting (da 600 euro a 1200 euro) e questo bonus può essere utilizzato in alternativa direttamente dal richiedente per l’iscrizione ai servizi socio-educativi territoriali, ai centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Crediti d’imposta a confronto

Nel Decreto Liquidità cura Italia e nel Decreto Rilancio sono previsti diversi crediti d’imposta, ognuno con caratteristiche, destinatari, entità e modalità differenti. Di seguito uno schema riassuntivo dei Crediti.

Misure di sostegno per i professionisti